LA ``MACCHINA DEL TEMPO`` SUL TRANSATLANTICO

Occupandomi anche di Orologeria e strumentazione astronomica antica, ho partecipato alla realizzazione di un’opera assai singolare assieme ad Alberto Gorla (noto maestro degli orologi medievali) e Gilbert Lebigre(eccezionale scultore e scenografo): la “Macchina del Tempo” per il transatlantico da crociera Rotterdam IV. Si tratta di una grande struttura artisticamente lavorata in cui trovano posto un Astrolabio che segue costantemente il moto del cielo, e un quadrante astronomico di tipo medievale in cui sono indicate costantemente le posizioni del Sole, della Luna, delle fasi lunari, dei segni zodiacali, ecc. I due quadranti hanno un diametro di 120 cm. ciascuno. All’intorno, altri 14 piccoli quadranti indicano l’ora corrispondente nella varie parti del mondo.